Il 13 e il 14 luglio, due giorni in cui la grande danza sarà la protagonista assoluta con la prima edizione dell'HERITART FESTIVAL che proporrà spettacoli sul tema del Mar Mediterraneo.

                                                                                                                                                    Il 13 luglio alle ore 21 SHELTERING SEA, la performance di danza contemporanea con le coreografie di Igor Kirov e il Croatian National Theatre Split Ballet ensemble su musiche del Balanescu Quartet e Alva Noto, un viaggio emozionale attraverso persone e culture, con un cast multiculturale di sei ballerini sul palco, per "danzare il mare", punto centrale di questa ricerca artistica del famoso coreografo macedone, la cui ricca carriera internazionale è stata acclamata con numerosi premi.

 

Il 14 luglio alle ore 19:00 sarà la volta di MEDITERRANEO SUITE, una performance itinerante con musiche delle culture del Mediterraneo a cura di Daniele Cipriani, con le coreografie di Stefania Di Cosmo. “Mediterraneo Suite” non è un lavoro narrativo ma evocativo: una vera circumnavigazione del Mediterraneo, attraverso la musica delle culture che vi si affacciano e che fanno viaggiare lo spettatore nello spazio e nel tempo in un percorso tra archeologia, musica e danza.

 "MEDITERRANEA" una grande produzione, con le coreografie di Mauro Bigonzetti, nata nel 1993 per il Balletto di Toscana che dopo uno strepitoso successo si rinnova oggi a 25 anni dal suo debutto: la coreografia più rappresentata nel mondo di Bigonzetti, verrà ripresa con 18 danzatori solisti della Daniele Cipriani Entertainment.

"Mediterranea" è una vera circumnavigazione del Mediterraneo, attraverso la musica delle culture che vi si affacciano e che fanno viaggiare lo spettatore nello spazio e nel tempo. I due protagonisti maschili, l’Uomo di Terra e l’Uomo di Mare, fungono da filo conduttore dello spettacolo. Alter ego l’uno dell’altro si incontrano e si scontrano in un complesso intreccio di sostegno e dipendenza reciproci. Il grande affresco Mediterraneo si chiude in un grande abbraccio finale tra i danzatori come simbolo di unione tra le diverse culture che animano questo Mare Nostrum.